Gadget, merchandising e brand awareness

BlogNews
Gadget, merchandising e brand awareness
Gadget, merchandising e brand awareness

Tutti sanno cosa sono i “gadget”, pochi però capiscono la loro vera utilità e il loro utilizzo nel marketing communications. Vediamo oggi di dare qualche informazioni.


Pensiamo ha un marchio talmente noto che basta fare il nome “Coca cola”, pensate a quanti gadget esistono con quel marchio, basta solo il logo perché la vostra mente vi porti subito a fare abbinamenti con amici, divertimento, cibo, stare bene, divertisti, famiglia ecc... , questo è solo un esempio, pensate ad altri brand di livello internazionale e automaticamente vi ricordate che fanno la stessa cosa.


Vi siete mai chiesti perché lo fanno? Sicuramente non buttano via soldi dalla finestra, lo fanno perché i loro strategy manager e communications manager sanno bene che è fondamentale continuare a far conoscere il marchio e fare brand awareness. Se è fondamentale per brand di quel livello forse è da tenere in considerazione anche per voi. 

Gadget, merchandising e brand awareness
Gadget, merchandising e brand awareness

Regalare gadget rende il brand sempre visibile, creando reali impression durante tutto il giorno, e queste diventano ancora più importanti quando l’oggetto è creativo o originale.

 

Abbiamo esposto dei concetti ora vediamo la pratica dei numeri, L’ASI’s 2014 Global Advertising Specialties Impressions Study del 17 Settembre 2014 ha coinvolto molti business men, studenti e consumatori mettendo a confronto il costo degli articoli promozionali ed altri metodi di advertising in relazione al ROI, trovando che questi hanno un forte impatto sul consumatore, permettendo anche alle piccola aziende di avere un alto ROI senza spendere troppo. Nel link trovate lo studio con tutti i dettagli e numeri Clicca qui.

 

Sorge ora il problema di quale gadget regalare, bisogna capire prima a chi è rivolto il brand, quali sono le aspettative che volgiamo ottenere e da chi. E’ diverso rivolgersi ad un avvocato piuttosto che ad un meccanico o ad un ragazzo che frequenta la discoteca, oppure ad una famiglia.

Non darai una maglietta ad un avvocato in quanto non la indosserà mai, diverso è se la regali ad un ragazzo in discoteca o ad un concerto; se regali un calendario da tavolo ad una famiglia difficilmente verrà usato, ma se lo regali ad un avvocato allora è diverso. Potrei andare avanti con gli esempi, il punto è che un buon communications manager deve essere in grado di proporre strategie di marketing anche di questo tipo.

 

All'interno degli eventi esistono due tipi diversi di brand strategy legata a questo settore, quella dei gadget che vengono regalati, e quella del merchandising che viene ideato e venduto per creare brand awareness. Deve essere, come detto in precedenza, ben studiato in base al target che si vuole “colpire”.